Perché non dovremmo mangiare cibo scaduto?

Oggetti diversi usano diversi tipi di termini. Prima di tutto è necessario capire che qualunque sia la data o il tipo di data, non può essere una supposizione o un’intuizione selvaggia o basata sulla semplice esperienza. Un produttore o un confezionatore deve dichiararlo su ogni consumatore o confezione al dettaglio e deve basarsi su prove e fatti solidi, ad esempio studio sulla vita in magazzino. È sia in tempo reale che accelerato. Ora tornando ai tipi di date più utilizzati sono:

  1. Data di scadenza: la data oltre la quale il prodotto alimentare non deve essere consumato. Potrebbe non essere sicuro per il consumo.
  2. Usa per data: più comunemente usato per prodotti deperibili come latte, latticini, yogurt, carne ecc. E questa è una data importante in quanto in questa data è molto probabile che l’alimento non sia adatto al consumo.
  3. La cosa migliore prima: il prodotto alimentare potrebbe non essere necessariamente rovinato oltre questa data, ma la sicurezza del cibo, il suo gusto e altre proprietà saranno uguali, sicuri e buoni. L’alimento può essere buono, sicuro e mantenere tutte le sue caratteristiche oltre questa data, ma il produttore / imballatore è responsabile fino alla data in cui dichiara.

Qui entra in gioco un altro fattore, ovvero l’uso o le istruzioni d’uso / conservazione una volta che il pacco è stato aperto o il prodotto è stato creato. Esempio se la scadenza o la data di scadenza dell’articolo alimentare è di dicembre e viene aperta in ottobre, ma il pacchetto dichiara che, se aperto, consuma in 1 giorno e poi lo consumi in un giorno. Allo stesso modo se il pacchetto dice una volta aperto conservare in frigorifero o al di sotto di determinati temp. prima del consumo, segui che altrimenti sarà molto probabile che il prodotto non sia sicuro o adatto al consumo.

Inoltre, la scadenza / la data di scadenza deve essere sempre dichiarata un po ‘inferiore al risultato della durata di conservazione. Come il cibo con una maggiore durata si guasta gradualmente. Non durante la notte Cioè non è come il cibo è ok fino alla data di scadenza e aur va male il giorno successivo. Succede gradualmente. Quindi, se lo studio sulla durata del prodotto ha concluso la shelf life di 12 mesi, idealmente la shelf life dichiarata è (e dovrebbe essere) almeno il 10% in meno, ovvero 11 mesi o 10 mesi secondo la discrezione del produttore. Tuttavia possono anche menzionare 12 mesi come durata di conservazione, ma in tal caso aumentano le probabilità che il cibo peggiori in prossimità della data di scadenza. Quindi idealmente la maggior parte del famoso produttore o dei grandi produttori ottiene i loro prodotti testati per la durata di conservazione e dichiara una durata di conservazione ridotta sulla confezione. Ma ancora, stanno dichiarando la data, oltre la quale di usato o consumato non potrebbero essere ritenuti responsabili. È una tua decisione.

Non dovremmo mangiare cibo avariato, può farti star male.

La maggior parte del cibo scaduto (cibo che è più vecchio della data sulla confezione) va bene da mangiare. Questa data è la migliore ipotesi da parte del processore di quando il cibo rimarrà fresco e di alta qualità.

Dipende davvero dal tipo di cibo e dal modo in cui è confezionato, se sei sicuro della data di scadenza, provalo. Se non conosci la differenza tra scaduto e scaduto, buttalo fuori.

Il latte è facile da giudicare dall’odore. Ho appena usato del latte che era passato due settimane dalla data di scadenza, e andava bene.

Il pane diventerà ammuffito. Se c’è qualche muffa visibile, buttala fuori. Il pane che è semplicemente raffermo è probabilmente buono da mangiare anche se non avrà lo stesso sapore.

Ma se c’è qualche dubbio, buttalo fuori. Risparmiare pochi centesimi mangiando cibo scaduto non vale il disagio di disturbi gastrointestinali o un viaggio in ospedale.

È solo una buona pratica prevenire un proiettile bifacciale.

Se non in scatola, congelato o cotto e sigillato dall’esterno, il cibo può andare male rapidamente. Fondamentalmente, se non lo mangi, qualcos’altro lo farà. Sono quelle altre forme di vita o i loro sottoprodotti che possono farti star male. L’acido dello stomaco può uccidere solo così tanto.

Non seguirò necessariamente quello che faccio, ma con il latte, se è scaduto, lo annuso. Se ha un buon odore, continuo a farlo. Fammi sapere che non lo voglio più. So che probabilmente è bene bere, ma quell’odore è troppo per me da gestire a quel punto. Altre cose sono ovvie. Se un pezzo di pane o formaggio ha qualche muffa su di esso, il tutto è pieno di spore pronto per iniziare a crescere. Non puoi ancora vederlo, ancora. Buttalo fuori. Non vuoi rischiare una brutta reazione da una sensibilità.

In generale, compra ciò che mangi e mangia ciò di cui hai bisogno. Non comprare così tanto che ha una possibilità di scadere.

Termine Scaduto stesso implica “è tempo di vita è finita” Mangiare cibo scaduto implica anche prenotare e ammettere noi stessi in ospedale volontariamente. Così rigorosamente così NO NO al cibo scaduto

credo

Il cibo contiene conservanti che durano solo per un periodo limitato di tempo, quindi una volta che questo tempo finisce

Il cibo non ha nulla per proteggerlo da funghi e altri germi

Quindi, per favore , non mangiare cibo scaduto in quanto contiene germi e funghi