Ci sono resoconti di allucinazioni buone o non spaventose durante la paralisi del sonno?

Una volta ho avuto un’esperienza di paralisi del sonno incredibilmente confortante.

Nell’anno precedente due miei parenti stretti, mia zia e mia nonna, erano morti, rispettivamente di cancro e insufficienza cardiaca.

Una sera, la tristezza della loro scomparsa mi colpì di nuovo, proprio mentre stavo andando a letto. Ha reso l’addormentarsi ancora più difficile, ma alla fine sono riuscito.

Nel processo di addormentarsi, ho iniziato a rimanere bloccato nei confini del sogno e del risveglio, come è successo molte altre volte. Questa volta, tuttavia, è stato … È difficile da descrivere, ma è stato un po ‘come se la mia mente cadesse attraverso un tunnel di luce, in una barriera morbida, che ho violato? E provavo amore, caldo, freddo, amore ardente. Era abbastanza potente da ferire, ma allo stesso tempo era meraviglioso. Sono stato ricacciato indietro, in uno stato di essere più sveglio, ho potuto sentire di nuovo il mio corpo. Sentivo ancora una luce calda e non potevo muovere il mio corpo, quindi ho pensato che fosse la paralisi del sonno.

Quando aprii gli occhi, vidi due figure che si libravano sul mio letto, incandescenti di una morbida luce bianca.

Mia zia e mia nonna.

Più veloce Tossen e Farmor.

Non dissero nulla, ma mi sorrisero, irradiando conforto e accettazione. tese le mani e allungai le mani per afferrarle. Potevo sentire uno scoppio di energia solo toccandoli, mi sentivo incredibilmente intenso. Non avevo avuto la possibilità di venire da loro come trans prima di morire, ma loro lo sapevano e loro mi accettarono e mi amarono.

Alla fine, tutto svanì, e mi ritrovai a svegliarmi, a letto con le braccia sotto il coperchio, senza possibilità di spostarmi.

Ho solo mentito ancora per un po ‘dopo, riflettendo su ciò che era appena successo, e crogiolandomi nel sentimento di amore e conforto che ancora rimaneva.

Per aggiungere, sono una persona molto spirituale NON, e trovo la spiegazione che questa è una cosa evocata dal mio cervello molto, molto più probabilmente di quanto sia in qualche modo soprannaturale. Allo stesso tempo, chi lo sa? Il pensiero che siano stati i miei parenti è confortante nonostante la sua improbabilità.

Per lo più sono contento di avere la possibilità di salutarli come questo. Ha aiutato.

Posso scriverne uno qui, se sei interessato. Questa è una storia vera di alcuni anni fa.

Ero sdraiato sulla schiena nel buio, cercando di addormentarmi, e notai una sensazione intorpidita che si insinuava dalle estremità delle mie membra. L’ho riconosciuto come l’inizio della paralisi del sonno e l’ho lasciato andare verso l’interno. Una volta raggiunto il mio busto, si è riempito attraverso l’addome, il torace, il collo e la testa. E poi sono apparse le immagini:

Ero a terra nel mezzo di una folla di persone. Pensavo di aver riconosciuto il volto di una ragazza di cui avevo precedentemente avuto una cotta, ma era difficile essere sicuro. Ero caduto e incominciavo a girare inspiegabilmente in cerchio circa una volta al secondo, come se giacessi su una Lazy Susan. Non potevo alzarmi perché la rotazione mi avrebbe messo fuori gioco. Non ero spaventato o avevo le vertigini, ma ero seccato, così ho deciso di svegliarmi.

Ho spostato la messa a fuoco sul mio corpo reale e ho cercato continuamente di muovere il dito finché non sono riuscito dopo circa 30 secondi. Non appena mi sono trasferito, le immagini sono scomparse e il torpore si è ritirato.

Alcuni mesi fa sono stato male per molto tempo. In quel periodo andavo spesso a scuola con i miei fratelli, ma collassavo sul divano non appena tornavo a casa.

Dormirei, e poi andare alla deriva da qualche parte tra essere sveglio e sognare, e così quasi ogni giorno mi viene la paralisi del sonno.

La maggior parte delle volte sentivo la mia famiglia passeggiare per casa, chiacchierare in cucina e, di tanto in tanto, oltrepassare il soggiorno in cui mi trovavo. Ma il tempo era sconnesso, e le persone potevano essere in diversi posti allo stesso tempo, e i miei fratelli erano stranamente più vecchi di quanto non siano in realtà.

Dato che ero abbastanza malato, ero molto confortato dalla loro presenza e convinto di essere stato curato. Ma all’improvviso me ne tirerei fuori e mi sveglio in una casa vuota, ora silenziosa. In un modo strano, la parte spaventosa non era la paralisi del sonno, ma piuttosto rendersi conto che ero a casa da solo.

L’unica buona allucinazione che abbia mai avuto è stata quando mi sono svegliato e non potevo spostare tutte le altre allucinazioni dopo che erano spaventose perché mi avevano messo in situazioni in cui non avevo il controllo, circondato da certe persone.

Una volta ho avuto un episodio in cui c’era una capra fuori dalla finestra della mia camera da letto. Niente di spaventoso, solo qualche allucinazione di capra casuale. In realtà era piuttosto divertente.

dipende dalla memoria subconscia che hai nella mente e dal livello di stress che raggiunge il picco