Perché alcune persone lottano e parlano (o urlano) mentre dormono?

C’è un meccanismo nel nostro cervello che dovrebbe trattenerci mentre siamo nel sonno REM. In alcune persone non funziona come dovrebbe. Da alcune persone che ho osservato, incluso me stesso, ho una teoria che se non ti fosse permesso di dormire tranquillamente come un bambino molto piccolo e dovevi stare in guardia tutto il tempo perché, ad esempio, i tuoi genitori combattevano orribilmente e forte di notte, quel meccanismo nel cervello non si sviluppa anche per funzionare. Il mio bio padre era un pedofilo e apparentemente come risultato, sono stato conosciuto per colpire e calciare mio marito nel sonno quando cerca di coccolarmi e urlargli contro cose come “scendete da me pervertite!”. In alternativa, quando mio marito era molto piccolo, aveva un patrigno violentemente violento che arrivava a notte fonda, ubriaco, e terrorizzava tutti nella casa. Strappava i bambini dal letto per urlare contro di loro e picchiarli. Mio marito combatte e combatte e qualche volta urla nel sonno, e se si sveglia improvvisamente arriva con i pugni in volo. Inutile dire che evito di svegliarlo se possibile, e poi farlo da lontano. 🙂

Durante il sonno il tuo corpo è paralizzato in modo da non poter recitare i tuoi sogni. Alcune persone non vengono paralizzate correttamente, con il risultato che parlano e si muovono. Questa può essere una cosa occasionale, un risultato di cattive abitudini del sonno o forse è solo come sono nati.