È possibile viaggiare con la moto senza dormire negli alberghi?

È possibile viaggiare con la moto senza dormire negli alberghi?

Sì, si chiama “campeggio”.

Puoi farlo altrettanto facilmente su una moto che puoi con una macchina o con lo zaino in spalla.

Certo, è necessario imballare più leggero su una moto che in una macchina, ma, rispetto a trascinare tutti gli attrezzi sulla schiena e indossare la scarpa in pelle, avere una moto per portarti dal campeggio al campeggio è davvero un viaggio di lusso! Tuttavia, le tecniche sviluppate dai viaggiatori zaino in spalla (come ad esempio il taglio della metà del manico del tuo spazzolino da denti, per risparmiare peso) sono utili quando si campeggia in motocicletta, a meno che non si abbia intenzione di trasportare un trailer a scomparsa!

Aneddoto personale obbligatorio: sì, l’ho fatto, nell’autunno del 1972, in solitaria, in un tour degli Stati Uniti occidentali che mi hanno richiesto sei settimane per coprire circa 6.000 miglia, su una Honda CB 350 come questa (non mia):

con un portapacchi aftermarket dietro il sedile. Ho preparato un semplice sacco da letto (sacco a pelo in poliestere, tenda “tubo” di plastica, “kit da mensa” per la cucina, fornello a gas in miniatura) e fondamentalmente i vestiti che avevo sulla schiena, con un cambio di biancheria intima e calzini (da indossare mentre si lava l’altro).

Ci siamo divertiti un mondo. Raramente accampato in campeggi appositamente costruiti; per lo più, ovunque fossi com’era che si stava facendo buio, avrei trovato un posto comodo per andare nei boschi, o in una strada isolata nel deserto, e fare di questo il mio campeggio per la notte, e fare una veloce cena con le razioni da zaino in spalla secche e cibi freschi ottenuti localmente mentre andavo avanti. La mattina presto, il mattino seguente, preparate tutto e continuate per un paio d’ore prima di fermarci in un ristorante lungo la strada per una prima colazione all’americana (pancetta, uova, pancake, le opere) che è stato il mio pasto principale della giornata, dando il la maggior parte delle calorie e di solito più economico rispetto all’acquisto di pranzi o cene in quei luoghi, oltre a una qualità più affidabile in termini di qualità. A MESS UP serve un pessimo cuoco che ordina poco, un ordine di pancetta e uova fritte, pancake, patate fritte o pane tostato.

Ho dormito in un motel una volta: in una cittadina nei pressi di Yellowstone Park, dopo essere stato catturato in una tempesta di neve di inizio ottobre e avevo bisogno di asciugare i vestiti bagnati e riscaldarmi.

Se oggi ci provassi, probabilmente potresti farlo a circa $ 15 al giorno per gas (in media 250 miglia al giorno a 40 miglia a gallone a $ 2,50 a gallone) e, a seconda dei tuoi gusti, $ 10 al giorno per il cibo. Costo niente, ovviamente, per il ricovero.

Inoltre, un altro modo per non soggiornare negli hotel è quello di stare con gli amici o la famiglia lungo la strada o alla destinazione finale. Funziona per alcune persone.

Perchè no ?. Da bambino ho girato la Spagna con il mio Bultaco da 75 cc. Non avevo i soldi per alberghi o cibo; solo per il carburante. Ho dormito in spiaggia (era estate, in Spagna), su un pagliaio e in generale ovunque sembrava giusto. Niente attrezzatura da campeggio. Ho fatto semplici lavori qua e là, preso pesce e crostacei e raccolto frutta. I miei genitori sono morti un anno prima, sono stato lasciato abbastanza solo, ma anche abbastanza libero di fare qualunque cosa mi piacesse. Ora sono sessantasette e due anni fa ho girato il Portogallo con la mia amica Joaquin, siamo partiti con il coraggio di ciò che indossava. ho guidato

una Yamaha Diversion 650, Joaquin una Honda Shadow 650. Doveva comprare la protezione solare, era un’estate molto calda. Una volta abbiamo dormito vicino a un fiume, un’altra notte vicino a un dolmen paleolitico. Alberghi? Chi ha bisogno di loro?

Nel 1971, dopo sei anni di servizio attivo, il mio migliore amico e io andammo a Londra, acquistammo le motociclette Triumph Tiger da 650 cc e passammo i tre mesi seguenti a cavalcare l’Inghilterra e il continente. Abbiamo acquistato tende e sacchi a pelo e siamo rimasti nel campo per la maggior parte del tempo (tranne quando visitavamo gli amici). A volte non riuscivamo a trovare un campo, quindi dormivamo nei campi e occasionalmente nelle foreste. Quindi, la risposta è, diamine sì, puoi viaggiare senza dormire negli hotel.

L’unica raccomandazione che aggiungerei (in realtà, ci sono senza dubbio molti di più) è che dovresti portare più livelli di protezione antifurto per la tua moto. Uso un lucchetto sul disco anteriore e U Lock sul retro e lungo la catena quando c’è un posto per fissarlo (come un albero).

Inoltre, porta sempre il tuo portafoglio e oggetti di valore quando usi le strutture. Io uso una borsa a chiusura lampo per loro quando faccio la doccia.

Assolutamente. il “Iron Butt Motel” è fondamentalmente una panchina per picnic in una sosta. ma la vera risposta è, come al solito … ..

Dipende.

sopra

quanto sei comodo in campeggio, in tenda o solo tu e un sacco a pelo? Quanto lontano dalla strada hai bisogno di essere per addormentarti? Quanto sei comodo per dormire? Che cosa stai cercando … dormire e fare la doccia e il comfort e il cibo – o sei autosufficiente e disposto a mangiare nei ristoranti, nei fast-food, fuori da una lattina o stufa da campo o buca per il fuoco.

Per dividere i capelli – si poteva dormire in Motel invece che in Hotel – ma si potevano aggiungere campi di sosta, aree di sosta, lato della strada, parcheggi, edifici abbandonati, parchi cittadini, cimiteri, campi da baseball, case di amici, ostelli (escursionisti) , Air BnB o host di host. Anche il lettino surf è un’opzione. È certamente possibile e generalmente molto più divertente. Di recente io e mia moglie abbiamo trascorso 3 settimane in sella alla Nuova Zelanda e, mentre i soggiorni in hotel erano fantastici, in realtà avremmo avuto un soggiorno migliore in Backpackers (ostelli). Alcuni di questi erano un po ‘approssimativi (quindi era uno degli alberghi) ma la maggior parte erano più che adeguata e alcuni erano davvero carini. Dipende da cosa pensi di una doccia in comune o di uno nella tua stanza. Dipende veramente da te, dal tuo livello di comfort e dalle tue aspettative. Quando sono in uno di questi viaggi più lunghi, di solito guardo “Sono qui per vedere il paese, la città, lo stato … .. non una stanza d’albergo. Per me – sono un posto dove dormire e fare una doccia e forse asciugarsi. Di solito mangiare sulla strada. Andare a letto presto e alzarsi presto e tornare sulla strada. Solitamente si preoccupano solo se hanno la connettività internet, quindi posso scaricare le foto del giorno o connettermi con gli amici.

Sì, anche se la tua bici potrebbe assomigliare a questo.

OK, forse non così sporco. Stavo prendendo di più sulla marcia in bicicletta.

Ho una bella tenda da tre uomini (spazio extra per il deposito delle attrezzature nel campeggio), un sacco a pelo da 30 ° F, materasso ad aria, alcuni attrezzi da cucina / da mangiare e un paio di cambi di vestiti. Lo spazio extra è occupato da una buona macchina fotografica, alcuni flauti dei nativi americani e un computer.

Questo è stato un viaggio di due settimane, e ho fatto un mix di campeggio e di soggiorno in hotel. Ho scelto di usare gli hotel ogni tre o quattro giorni per facilitare la pulizia di me stesso e della mia attrezzatura, e avrei potuto facilmente accamparmi ogni notte. Certo, potrei aver sentito un po ‘più funky se fossi andato con quella via.

Preferisco dormire su un’amaca, non ho dormito in un letto per più di un anno. Recentemente ho viaggiato in motocicletta per un paio di settimane, non dormivo ancora in un letto e per 14 notti non ho dormito in casa.

Anche quando non sono riuscito a trovare due alberi adatti ho trovato ancora un modo:

Ho dovuto caricare un po ‘di attrezzatura sulla bici per il viaggio:

Ma è stato un buon viaggio, ha percorso molti chilometri (oltre 4.000) e ha dormito bene ogni notte.

L’ho fatto 35 anni fa in Austria e in Italia. La mia ragazza e io viaggiavamo su una vecchia moto attraverso le alpi e avevamo una piccola tenda con noi. Siamo stati al campo per tutta la notte. Era possibile ed è stato molto divertente.

Questo è il tipo di moto che avevamo (non nostro, ma abbastanza simile).

Eppure oggi ho bisogno di un po ‘più di conforto quando vado in gita in moto 🙂

Certo che abbiamo fatto per 6 mesi in giro per l’Australia 2 con una tenda, stufa a gas materasso ad aria, cibo, vestiti.

Ero abituato a viaggiare con una bicicletta quindi non era un problema.

Basta trovare un posto per la strada e sistemare la tenda e fare un pasto con una doccia di arbusti da 1 litro ciascuno.

E stare in un parco di roulotte un paio di volte alla settimana per lavare i vestiti hanno una doccia più lunga e usare la piscina.

Ovviamente è possibile e molto piacevole farlo. La più lunga che ho passato con il campeggio è stata di 3 settimane con un amico svedese, mentre stavamo viaggiando sulla Route 66. Abbiamo alloggiato in un motel circa ogni 3 notte, dato che era più facile lavare i vestiti e asciugare tutto per il prossimo pochi giorni.

Il periodo più lungo in cui sono rimasto senza motel era di 10 giorni, 5 giorni di viaggio e poi un campo durante la Sturgis Bike Week nel South Dakota.

Puoi campeggiare. Tutto ciò di cui hai bisogno è un posto dove sdraiarsi. Potete essere fantasiosi con una tenda e una stufa, o semplicemente portare una coperta o un sacco a pelo e un telo.

Tutto ciò di cui hai bisogno è un posto sicuro per piantare la tenda o il sacco a pelo. Un sacco di campeggi là fuori, alcuni liberi, altri economici, altri meno economici. Certo, devi accettare il tempo così com’è quando fai questo, quindi l’inverno non è il momento ideale per campeggiare in molti posti.

Ovviamente. Molti altri ciclisti trovano solo un posto vuoto dove stendere un sacco a pelo. Io stesso, mi godo un letto morbido e una doccia calda dopo una giornata sulla strada. Sto diventando vecchio.

Sì.

Imballa una tenda e / o usa il couch-surfing ( http://www.couchsurfing.com ).

Proprio così, molti stati ti permettono di campeggiare gratuitamente nella Foresta nazionale. L’ho fatto prima con un’amaca.