Perché ottengo molto la paralisi del sonno?

A questo punto, nessuno è sicuro. Possiamo solo supporre, fare supposizioni e ricerche.

Ecco alcune teorie che sono state proposte per spiegare perché alcune persone sperimentano episodi regolari di paralisi del sonno:

  • Potrebbe essere geneticamente collegato. Chiediti, qualcun altro nella tua famiglia ha la paralisi del sonno? Se lo fanno, potrebbe essere genetico. Ci possono essere alcuni geni che ti rendono vulnerabile alla paralisi del sonno. Nel mio caso, questo non è vero. Nessuno nella mia famiglia, a parte me stesso, ha mai sperimentato la paralisi del sonno.
  • Abitudini di sonno Chiediti: dormi sempre in una posizione specifica? Resti molto immobile quando dormi? Ti sei svegliato facilmente dal tuo sonno? Quando ti svegli di solito durante la notte? – nel bel mezzo di un sogno? Dopo che un sogno è finito? Solo al mattino? (come se dormissi tutta la notte). A quale di questi tempi soffri di paralisi del sonno? Se esistono legami tra le abitudini del sonno e gli episodi di paralisi del sonno, questo potrebbe indicare che un cambiamento nelle abitudini del sonno può prevenire futuri episodi di paralisi del sonno. Per me, ho sempre la paralisi del sonno o quando mi sto addormentando e per qualche ragione mi sveglio improvvisamente durante il processo o quando mi sveglio improvvisamente nel mezzo di un sogno (di solito un incubo che mi costringo a svegliarmi da ) – Come puoi vedere lo schema è che ho la paralisi del sonno mentre mi sveglio all’improvviso, e anche mentre cerco di svegliarmi deliberatamente mentre sto sognando. Se riesco a trovare un modo per impedirmi di svegliarmi così all’improvviso, potrei impedirmi di sperimentare la paralisi del sonno in futuro.
    • Chiediti: quanti sogni hai una notte? Quanto è interrotto il tuo sonno? La paralisi del sonno è una parassominia derivante dalla sovrapposizione disfunzionale del sonno REM e dallo stato di veglia. Gli studi polisonnografici hanno rilevato che le persone che soffrono di paralisi del sonno hanno latenze del sonno REM più brevi del normale insieme a cicli di sonno NREM e REM abbreviati e frammentazione del sonno REM. Questo studio supporta l’osservazione che il disturbo dei normali schemi del sonno può istigare un episodio di paralisi del sonno , perché la frammentazione del sonno REM si verifica comunemente quando i modelli di sonno sono interrotti e ora è stato visto in combinazione con la paralisi del sonno. [1]
  • Disturbi del sonno : la paralisi del sonno ha dimostrato di avere legami con la privazione del sonno, la narcolessia, l’emicrania, i disturbi d’ansia e l’apnea ostruttiva del sonno.
    • Privazione del sonno: chiedetevi: mi sveglio sempre ogni mattina e mi sento come se potessi dormire altre 5 ore? Mi sento costantemente esausto? Se si, la paralisi del sonno potrebbe essere collegata alla privazione del sonno.
    • Narcolessia : chiediti: ti addormenti molto facilmente? Sei spesso incapace di distinguere gli eventi che accadono nei tuoi sogni dalla realtà? Se si, la paralisi del sonno potrebbe essere collegata alla narcolessia.
    • Esperienza di emicrania, ansia e / o apnea ostruttiva del sonno? In tal caso, la paralisi del sonno potrebbe essere collegata a questi disturbi di base.
    • Quello che devi chiedertelo è che tutti i tuoi episodi sono stati collegati a questo? Hai avuto la paralisi del sonno anche quando non sei stato privato del sonno, non sei stato stressato, non hai avuto recenti emicranie o non hai avuto narcolessia? Se è così, allora questi disturbi potrebbero non essere la vera causa della paralisi del sonno.
  • Depressione: un’altra possibile causa della paralisi del sonno è la depressione . Esiste una correlazione tra depressione e disturbi del sonno, tra cui la paralisi del sonno. Nelle persone depresse c’è una frequenza dell’11% delle persone che soffrono di paralisi del sonno. Il ragionamento dietro questo è la depressione provoca disturbi nel ciclo di sonno REM. [2] Chiediti: sei depresso o hai sperimentato la paralisi del sonno durante i periodi della tua vita quando eri depresso? Se è così, la tua paralisi del sonno potrebbe essere collegata a questo.

Trattamento e prevenzione:

Mentre molti fattori possono aumentare il rischio per ISP o RISP, possono essere evitati con modifiche minori allo stile di vita. [13] Mantenendo un programma di sonno regolare e osservando una buona igiene del sonno , è possibile ridurre le probabilità di paralisi del sonno. Aiuta i soggetti a ridurre l’assunzione di stimolanti e stress nella vita quotidiana prendendo un hobby o vedendo uno psicologo esperto che può suggerire meccanismi di coping per lo stress. Tuttavia, alcuni casi di ISP e RISP coinvolgono un fattore genetico, il che significa che alcune persone potrebbero trovare la paralisi del sonno inevitabile.

Il trattamento più sicuro per la paralisi del sonno è che le persone adottino abitudini di sonno più sane. Tuttavia, in casi più gravi si possono usare antidepressivi triciclici o inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI) [21].

Rapporti aneddotici indicano che le dita o le dita dei piedi che si agitano in seguito alla consapevolezza della condizione possono consentire alla persona di muoversi di nuovo. Il rilassamento della meditazione è stato proposto per la paralisi del sonno. La terapia MR si basa su quattro fasi che lo sperimentatore della paralisi del sonno applica durante l’attacco: (1) rivalutazione del significato dell’attacco; (2) distanziamento psicologico ed emotivo; (3) meditazione di attenzione focalizzata verso l’interno; (4) rilassamento muscolare. Questa ipotesi si basa su case report preliminari e mancano studi clinici randomizzati [22].

Grazie per l’A2A e spero che la mia risposta abbia aiutato 🙂

Le note

[1] Paralisi del sonno – Wikipedia

[2] Paralisi del sonno – Wikipedia

La paralisi del sonno è più probabile che si verifichi:

  1. Quando soffri di privazione del sonno
  2. Quando fai molti cambiamenti nella tua programmazione del sonno (schema irregolare)
  3. Quando dormi sul retro
  4. Quando soffri di narcolessia
  5. O prendi qualche farmaco (come i farmaci ADHD)

Non esiste una cura per questo, tuttavia un’adeguata igiene del sonno può ridurre la frequenza di questo disturbo del sonno. Dovresti provare:

  • Dormi regolarmente: vai a letto allo stesso tempo e svegliati alla stessa ora ogni giorno
  • Dormire almeno 7 ore. Dormi abbastanza.
  • Dormi sulla tua destra non sulla schiena.
  • Non mangiare troppo prima di andare a letto.
  • Evitare l’alcol.

Nessuno ha una risposta definitiva sul motivo per cui alcune persone soffrono di paralisi del sonno più degli altri, di solito tutti lo sperimenteranno ad un certo punto della loro vita.

Ci sono, tuttavia, fattori che possono contribuire a sperimentarlo di più. Questi sono:

  • Stress, ansia e depressione
  • Caffeina
  • Nicotina
  • Eccessivo consumo di alcol
  • Mancanza di sonno

Ci possono essere alcune cause sottostanti, ma queste sono estremamente rare. Se lo stai vivendo una volta ogni due settimane o anche più spesso, ne parli con un medico. Solitamente si tratta di ridurre al minimo l’assunzione di stimolanti o ridurre lo stress.

Grazie per l’A2A, ma purtroppo non lo so davvero molto.

La paralisi del sonno è qualcosa che accade ogni notte, quindi non ci muoviamo o non agiamo mentre stiamo sognando, succede a tutti. La cosa è che non tutti sono “svegli” in quel momento.

E se parli di visioni, o di paura, è perché la mente è “in qualche modo sveglia” mentre il corpo sta dormendo, e l’ignoto insieme a non essere in grado di muoversi, produce ansia, e questo a sua volta, “alimenta” visioni.

Non so se sia davvero d’aiuto, ma un consiglio sarebbe cercare di dormire sullo stomaco o sui fianchi. Non sono sicuro che imparare sogni lucidi possa aiutare o peggiorare le cose.

Cerca di ricordare che se hai visioni e / o ansia e una sensazione pesante, è tutto nella tua mente!

Mi dispiace di non essere più di aiuto. Grazie per la richiesta, e spero che tu possa risolvere il problema.

Buona fortuna 🙂

da paralisi del sonno: cause, sintomi e trattamento: non causato da esseri soprannaturali “come storicamente creduto! Piuttosto, potrebbe derivare da …

  • “[risveglio] prima che il sonno REM sia finito.” (“… REM … i sogni vividi … i muscoli … sono essenzialmente disattivati ​​… in modo che il corpo non … realizzi i sogni … si sveglia prima che REM sia finito.”)
  • privazione del sonno,
  • alcuni –
  • farmaci,
  • disturbi del sonno, come l’apnea notturna,
  • narcolessia,
    • disturbi mentali come ansia e depressione (“sono più probabili”)

    Durante il sonno rapido del movimento oculare il cervello ha dei sogni incolti, mentre i muscoli del corpo sono essenzialmente disattivati. Mentre dormono, i muscoli non sono in grado di muoversi in modo che la persona non sia in grado di recitare i sogni con il proprio corpo. La paralisi del sonno avviene quando una persona si sveglia prima che il REM sia finito

    grazie per le tue buone domande

    La migliore medicina per avere un sonno profondo per avere una vita fisica e mentale equilibrata, cantando onnipotente prima del sonno, ti terrà lontano da tutte le malattie del sonno.

    A volte affrontare le cose complesse con un atteggiamento più semplice può risolvere il problema.

    dormire bene non lasciare che il letto morde … 🙂