In che modo gli umani si sono evoluti per dormire così tanto?

Gli umani sono mammiferi. Il sonno dei mammiferi varia da una specie all’altra in termini di espressione del sonno NREM e del sonno REM, dei cicli del sonno e dell’organizzazione del sonno in uno o più episodi nell’arco di 24 ore. La maggior parte dei mammiferi sono diurni con un periodo di sonno maggiore durante la notte. La proporzione del sonno REM è maggiore durante la prima infanzia e diminuisce con l’età; i mammiferi adulti trascorrono più ore di sonno in NREM che nel sonno REM. La pressione predatoria , la nicchia ecologica e i fattori socioecologici possono spiegare la variazione interspecifica della quantità, della tempistica e dell’architettura del sonno.

—–

Riferimenti:

Ball N J. Il phasing del sonno negli animali. In: Stampi C (Ed), Why we nap. Evoluzione, cronobiologia e funzioni del sonno polifasico e ultracorto. Boston: Birkhauser.1992. pp. 31-49.

Lesku JA, Roth TC, Rattenborg NC, Amlaner CJ, Lima SL. Filogenetica e correlati del sonno dei mammiferi: una rivalutazione. Sleep Med Rev. 2008 Jun; 12 (3): 229-244.

Capellini, 1, Preston BT, McNamara P, Barton RA, Nunn CL. Vincoli ecologici sull’architettura del sonno dei mammiferi. In McNamara P, Barton RA, Nunn CL (editori), Evoluzione del sonno: prospettive filogenetiche e funzionali. Cambridge: Cambridge University Press, 2010. pp. 12-33.

Related of "In che modo gli umani si sono evoluti per dormire così tanto?"