Quanto è sano o malsano il sonno polifasico?

Ci sono poche prove in entrambi i casi, ma sono profondamente scettico sul fatto che i programmi di sonno polifasici siano tutt’altro che una forma elaborata di deprivazione cronica del sonno. E ‘abbastanza brutto per te

Nota quanti di questi sintomi sono difficili da rilevare. Non c’è carenza di persone su Internet che parleranno di come un programma di Uberman è fantastico una volta che ci si abitua ad esso – ma la maggior parte delle volte parlano solo di come si sentono , non prendendo alcuna misura obiettiva di zucchero nel sangue o di funzione o cognizione. Ci sono molte cose che possono farti sentire stanco (esercizio fisico, luce intensa, stimolanti) mentre soffro ancora di privazione del sonno e gli orari di sonno strano sono probabilmente uno di quelli. *

La ragione per essere scettici è che nessuno ha fornito una spiegazione convincente di come un programma di sonno polifasico avrebbe presumibilmente ridotto il tempo di sonno totale richiesto. Le spiegazioni che sono state tentate generalmente si basano sull’idea ondulata a mano che il sonno polifasico aumenta l'”efficienza” del sonno, il che solleva una serie di domande problematiche:

  • Se gli esseri umani possono dormire in modo più efficiente senza effetti negativi, perché non ci siamo evoluti per farlo in modo naturale? Se potessimo dormire solo 2 ore al giorno (programma Uberman) il nostro ciclo di sonno “naturale” sarebbe un enorme spreco di tempo ed energia e ci renderebbe inutilmente vulnerabili ai predatori. Pertanto, ci sarebbe una pressione evolutiva nei confronti del modo più efficiente di dormire come nostro default, a meno che non avesse conseguenze negative che superassero i positivi.
  • Perché l’aumento dell’efficienza richiede in primo luogo il sonno polifasico? In molti casi, le persone private del sonno mostrano effettivamente alcuni aumenti nell’efficienza del sonno, come l’effetto di rimbalzo REM. Ma questi cambiamenti sono piccoli e non neutralizzano completamente gli effetti della privazione del sonno. Se esistesse un meccanismo di sonno super efficiente, perché dovrebbe funzionare in modo diverso dai nostri altri meccanismi per contrastare la derpazione del sonno che funzionano egualmente bene nei dormienti monofasici e polifasici?

La risposta più semplice, naturalmente, è che il sonno polifasico è una forma di privazione del sonno che ti fa sentire meno stanco di altri tipi (forse a causa di livelli modulanti di sostanze chimiche che segnalano sonnolenza come l’adenosina)

* Un’altra ipotesi è che le persone che hanno successo in questi programmi hanno semplicemente un fabbisogno di sonno molto basso, in primo luogo.

Related of "Quanto è sano o malsano il sonno polifasico?"