Quali sono le differenze tra malattia polmonare ostruttiva, malattia polmonare restrittiva e condizioni normali?

Questa divisione è la base per la comprensione della fisiopatologia della malattia polmonare.

Ostruttiva si riferisce alle malattie polmonari relative al flusso d’aria e alla sua capacità di espellere l’aria. Compromissione in questo si traduce in aria intrappolata nei polmoni e progressivi sintomi di angoscia. La sensazione è un senso molto angosciante del fatto che non stai prendendo aria, perché il tuo polmone non ha più spazio per introdurlo. Alcuni esempi di condizioni ostruttive: 1) asma, una condizione di ipersensibilità reattiva dei piccoli bronchioli che causava il restringimento delle vie aeree, impedendo la capacità respiratoria nella fase di espirazione. 2) Bronchite cronica, una condizione di danno ai bronchi di media taglia a seguito di ripetuti insulti come il fumo che causa secrezione di muco e problemi con la funzione polmonare dovuta all’impedenza delle vie aeree, e 3) enfisema, un effetto combinato di danno a molti piccoli aria -sac chiamato alveoli-danno che altera l’elasticità del tessuto polmonare per spingere l’aria fuori. Questo di solito è anche un insulto di tabagismo. # 2 e # 3 insieme, sono noti come malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO). La BPCO è la terza causa di morte negli Stati Uniti. Controlla questo link per l’elenco per capire l’ambito del problema.

FastStats

È un grosso problema. Malattie cardiache, cancro – entrambi ben riconosciuti. Ma la BPCO necessita di attenzione continua. I medici dovrebbero dare l’avvertimento sugli effetti del fumo di tabacco e non allentare perché continua a essere un importante problema di salute pubblica.

In tutte le malattie delle vie aeree, limitanti o ostruttive, la perdita di tutti quei luoghi in cui il trasferimento dell’aria alla circolazione del corpo altera la funzione polmonare, diminuisce la vitalità e aumenta i sintomi di affaticamento, mancanza di respiro e angoscia.

Le malattie polmonari restrittive sono i tipi di danno al sistema polmonare che sono il risultato di condizioni che impediscono al torace di espandersi e contrarsi, fino alla sua massima estensione. Alcune malattie reumatoligiche, malattie muscolari e traumi vari che colpiscono la parete toracica, la gabbia toracica o l’area di deflusso della gola sono tipi di malattia polmonare restrittiva.

Il test di misurazione per separare la malattia ostruttiva da una polmonite restrittiva è una spirometria, detta anche polmonare Function Test (PFT). Un tubo che è in grado di percepire la forza e la quantità di aria espirata, viene utilizzato per il paziente a soffiare con forza aria in. L’esperienza è molto simile a spegnere le candeline su una torta o suonare una tromba. Cercare di soffiare più forte e il più a lungo possibile è la richiesta al paziente. Verrà utilizzato un insieme di diversi tentativi per assicurare la precisione. I risultati possono essere abbastanza dettagliati, ma per il nostro scopo è necessario definire alcuni valori semplici. Forced Vital Capacity (FVC) è l’aria totale espirata durante uno sforzo di espulsione dell’aria. Il volume espiratorio forzato, dopo solo il primo secondo di test (FEV-1), è una misurazione del volume iniziale generato dal paziente. Rappresenta la forza della forza nell’espirazione dei polmoni e di solito è la parte più alta della curva chiamata ciclo del flusso-volume. In altri termini, la parte dello sforzo espiratorio del paziente quando la maggior parte dell’aria viene espirata, seguita da una quantità in diminuzione a mano a mano che la forza diminuisce.

Ora, il rapporto di FEV-1 / FVC definisce la malattia polmonare ostruttiva quando il rapporto è inferiore al 70%. Se è finita, potrebbe essere restrittiva o potrebbe essere normale. La differenza si basa sul fatto che una persona sia sintomatica. Anche le malattie polmonari restrittive avranno un rapporto normale (> 70%) ma allo stesso tempo la loro Capacità polmonare totale (TLC) è bassa. Il TLC è il volume combinato misurato nell’insieme di inspirazione ed espirazione, o l’area sotto la curva del circuito del flusso-volume. La rappresentazione grafica di questo ciclo mostrerà una quantità misurata all’interno del ciclo di uno standard normale per le dimensioni e l’età del paziente.

Interpretazione di spirometri e curve

I diagrammi sopra sono più informazioni per colmare le lacune sulla risposta alla domanda. Sono per gentile concessione dell’articolo collegato e del Dr. Warren Goff. Lui, casualmente, era il direttore del reparto di pneumologia e terapia intensiva dell’ospedale dove mi ero allenato durante il mio tirocinio nel 1990. Pura coincidenza, poiché la mia ricerca su Google di un’immagine di spirometria mi ha accidentalmente portato lì.

Related of "Quali sono le differenze tra malattia polmonare ostruttiva, malattia polmonare restrittiva e condizioni normali?"