Perché il mercurio è così mortale per gli umani?

La vera proprietà pericolosa del mercurio è la sua densità. 13,5 volte più denso dell’acqua, le sue forme liquide e gassose sono altamente velenose. Quando inalato o ingerito, il mercurio può accumularsi nel corpo, degradando lentamente le membrane di organi importanti come il cervello, il sistema nervoso, i reni o il fegato. Può causare vari effetti dall’irritazione oculare e dal vomito al DNA e danni cromosomici. Il mercurio può essere trovato naturalmente nell’ambiente, presente in tutto il mondo come cinabro. Sebbene sia sempre stato rilasciato nell’ambiente attraverso il normale invecchiamento, il recente aumento della sua quantità sul globo ha preoccupato molte persone. Dato che non si trova naturalmente nel cibo, c’è la preoccupazione che potremmo ingerirne quantità pericolose semplicemente come risultato della catena alimentare naturale, il pesce è la preoccupazione principale. C’è stato un enorme sforzo per minimizzare il pericolo di mercurio, sia che si tratti della sua concentrazione atmosferica o di trovare nuovi strumenti per sostituire il suo uso nella vita di tutti i giorni. È ora disponibile un’ampia gamma di termometri senza mercurio, soprattutto perché i termometri a mercurio sono stati vietati negli Stati Uniti e in alcuni paesi dell’UE.