Per quanto tempo può sopravvivere qualcuno che si trova in morfina senza acqua o cibo dopo un ictus?

Se l’ictus è stato trattato (il flusso sanguigno è stato ripristinato) e ipotizzando che la morfina sia somministrata per iniezione concentrata e il paziente non è in nutrizione parenterale, allora forse 48 ore prima del fallimento multi-organo e della morte. In definitiva, dipende dalle condizioni cliniche del paziente e, ovviamente, in caso di overdose di morfina, moriranno di arresto respiratorio.